Abbiamo avuto il piacere, all’Etnacomics 2016, di conoscere Mattia Iacono! Disegnatore di grande talento e autore di “Demone Dentro“.  Uscito da poche settimane, Demone Dentro, colpisce per i suoi particolarissimi disegni e per la sua storia davvero avvincente e piena di riferimenti alla realtà! Per farvi conoscere la graphic novel, Mattia, ci ha concesso un’intervista e noi abbiamo il piacere di farvi scoprire questo nuovo, talentuoso e promettente autore che sicuramente continuerà a far parlare di se. 

 

Da dove nasce la tua passione per i fumetti?

E’ da quando sono piccolo che mi porto dietro questa passione. I primi fumetti che lessi, a 8 anni, furono quelli di Dragon Ball e poi mio padre mi fece appassionare a Spiderman e Batman.  Dopo il liceo scientifico, ho fatto tre anni di scuola di illustrazione a Roma dove ho preso un master.  Uscito dalla scuola di illustrazione ero parecchio disorientato sulla storia con cui volevo iniziare la mia carriera da fumettista, così dopo aver chiesto un po’ di consigli cominciai a dare vita a “Demone Dentro”.

 

Chi è Mattia Iacono?

Io sono un bambino in un corpo di un adulto che ama disegnare e di ciò devo esserne molto felice perché mi è stata data la possibilità di fare ciò che mi piace.

 

Parlaci un po’ di Demone Dentro.

Demone Dentro è una metafora che si traveste da storia. Determinati colori e sensazioni che si provano leggendo la storia li ho voluti portarli su carta. Il Demone è come se fosse una metafora. In realtà la storia si divide in due fasi temporali:  la prima è quando i due protagonisti si trovano sull’isola; la seconda, quando narro il prima di trovarsi sull’isola. La realtà narrata pre-isola ha livelli cromatici di colore più grigi e scuri, rispetto quando si trovano sull’isola dove ho voluto usare tinte con colori più vivi perché, i due protagonisti Wantoo e Ulisse, hanno raggiunto la parte più critica della loro storia e, finalmente, una volta raggiunta l’isola, hanno capito che in precedenza avevano un grosso problema che li tormentava dentro e che era arrivato il momento di porgli fine.

demo

Wantoo e Ulisse rappresentano la fuga dei giovani da un presente incerto verso un futuro che gli dia certezze e risposte?

La logica è quella. Demone Dentro ha una data di consapevolezza e non di nascita.  Di base non è una storia biografica ma alcune dinamiche sono riferite al mondo reale e ci sono molte sensazioni in questa graphic novel  che avevo intenzioni di trasmettere.

 

Come ti stai trovando all’Etnacomics? Quali sono i tuoi progetti futuri?

E’ la prima volta che vengo all’Etnacomics, la struttura è davvero bella, c’è molta gente e l’atmosfera è davvero piacevole. Ho molti progetti futuri in cantiere, ancora mi trovo nel caos e non ho avuto modo di lavorarci seriamente perché in questi mesi ho preso parte a molte fiere del fumetto e una delle tappe successive sarà il Lucca Comics. La seconda storia, però, non seguirà l’onda di Demone Dentro, sarà una storia nuova e spero che piaccia tanto quanto sta appassionando Demone Dentro.

mattia iacono (in foto Mattia Iacono)

 

 

Annunci