…del 1816, detto “anno senza estate” (https://it.wikipedia.org/wiki/Anno_senza_estate).
Tutta colpa di Claire Clarmont. Chi è? La sorellastra di Mary Shelley, all’epoca divenuta amante del ben valente Lord Byron. Quell’anno la coppia risiedeva a Ginevra ed invitò la giovane Mary e il suo allora più noto marito, il poeta Percy Bysshe Shelley, a trascorrere insieme le giornate piovose dilettandosi di letture ed intellettuali conversazioni. Tra loro, John William Polidori, medico e scrittore a sua volta. In un’atmosfera da piccoli brividi, iniziarono così a leggere traduzioni in francese di storie di fantasmi dalla letteratura tedesca, le Fantasmagoriana e il romanzo Vathek di Beckford, ma non solo: gli uomini infatti si dilettarono anche a parlare di darwinismo e galvanismo, lasciando impressionate le giovani compagne e dando loro notti insonni.
Tra una suggestione e l’altra, la sfida di Byron: chi riuscirà a scrivere il racconto più pauroso?
La sfida viene raccolta e il primo prodotto di questa notte unica nella storia della letteratura gotica fu “Il vampiro”, di J. W. Polidori, prima incarnazione letteraria di questa creatura folklorica destinata a brillare di luce propria fino ad oggi (e quando dico brillare, intendo proprio quello).

“his character was dreadfully vicious,
for that the possession of irresistible powers of seduction,
rendered his licentious habits more dangerous to society.”

Costruito a partire da un frammento di Byron -ed erroneamente a lui attribuito, in un primo momento- e ispirandosi alla figura reale dello stesso Byron, il racconto delle gesta di Lord Ruthven fu pubblicato per la prima volta nel 1819 e riscosse immediato successo in tutta Europa consacrando l’immagine della bestia immonda mutata in creatura nobile e affascinante frequentatrice del bel mondo, da cui discende il più noto conte Dracula.
Chi altro avrà raccolto la sfida lanciata da lord Byron quel maggio di duecento anni fa? Non perdetevi la seconda parte!

Intanto, per voi, la versione originale del racconto: https://archive.org/stream/thevampyretale00poliuoft#page/n5/mode/2up

 

Come si conclude questa storia? Qui!
https://paroleincartateblog.com/2016/03/12/la-curtigghiara-era-una-notte-buia-e-tempestosa-parte-ii/

 

 

Annunci